Здравствуйте, гость ( Вход | Регистрация )

> Anna Politkovskaja e il Corteo della Pace a Perugia, e se vogliamo anche la delegazione dalla Birmania
Duart
сообщение 7.10.2007, 13:54
Сообщение #1


ябадабадырь
Group Icon

Группа: Пользователи
Сообщений: 247
Регистрация: 19.1.2007
Из: U
Пользователь №: 34



Oggi e' passato esattamente un anno dall'assassinio della giornalista russa e proprio oggi nella citta' italiana di Perugia viene organizzato un corteo per la pace con lo slogan "Tutti i diritti per tutti". Sono presenti varie delegazioni: a partire da quella della Birmania. Spicca decisamente il nome di Anna Politkovskaja e della delegazione russa che la rappresenta, sempre sotto lo stesso slogan.

Devo confessare che non ho seguito molto bene la storia dell'assassinio di Anna Politkovskaja, un po' perche' non mi fido troppo dei giornalisti italiani che scrivono sulla Russia, decisamente troppo di parte, troppo apertamente di parte; un po' perche' in Russia non ne hanno parlato molto, o forse addirittura abbastanza.

Vorrei, quindi, sapere da voi che cosa ne pensate? E se in Russia, veramente, non si rispettano i diritti dei cittadini? Se Anna Politkovskaja e' stata veramente una che ha combattuto per far rispettare i diritti?

Sono aperto al dialogo smile.gif
Пользователь в офлайнеКарточка пользователяОтправить личное сообщение
Вернуться в начало страницы
+Ответить с цитированием данного сообщения
 
Ответить в эту темуОткрыть новую тему
Ответов(1 - 2)
Masha
сообщение 11.10.2007, 10:33
Сообщение #2


мечтательница
Group Icon

Группа: Модераторы
Сообщений: 1 570
Регистрация: 29.1.2007
Из: Москва
Пользователь №: 56



Duart, e' un discorso abbstanza complicato, perche i cittadini normali come nelle milgiori tradizioni dei tempi dell'Unione sovietica non sanno tutto quello che succede "sopra".

Sempre dai quei tempi abbiamo preso la mentalita' di avere un imperatore che dovevamo ammirare. Secondo me siamo ancora una societa' poco democratica, anche nella mente dei cittadini.

Per quanto riguarda il rispetto dei diritti dei cittadini nella Russia di oggi non so cosa dire. Ci sono i fatti che descrivono abbastanza chiaramente com'e' messa la situazione attuale. Abbiamo un partito Edinaya Rossiya ed e' il partito del presidente, occupa quasi 90% nel parlamento. Tutti i ministri importanti sono di questo partito.

Questo dicembre ci saranno le votazioni per parlamento e guarda cosa succede, hanno approvato la modifica della legge! Adesso puo entrare solo il partito che ha preso piu del 7% dei voti... Se andiamo a vedere la statistica, negli ultimi anni erano al massimo 3 partiti che sono riusciti a superare questo limite, partito liberale di Zhirinovskiy che e' un cretino (scusatemi), partito comunista e Edinaya Rossiya. Questo significa che un cittadino quando va a votare e' sicuro al 100% che non riuscira' ad avere il partito che rappresenta i suoi interessi nel parlamento, perche i partiti piccoli non passeranno mai... nella lista non ce ne anche il modo per votare "contro tutti"... Tutto questo fa venire una tristezza.

Poi il popolo delle regioni non puo' scegliere il presidente, lo seleziona il presidente della FR. E la gente deve solo accettare quello che decide presidente. Non hanno la parola.

Poi basta accendere la TV e vedrai la schifosa propaganda, tutti i politici che parlano del presidente "Ma quant'e' bravo il nostro presidente!" "Ma che prende sempre le decisioni giuste" "Che fa sempre e solo bene" "Ma caro Vladimir dovete restare per altri 4 anni" etc..

Sembra che tutto quello che c'e' sulla TV e' una messa in scena, ogni rapporto, ogni commento, fanno ridere e piangere contemporaneamente. Purtroppo la gente non ha ancora imparato a ragionare liberamente... prendono tutto come una moneta pulita.

Poi un'altra cosa poco normale e' trovare un "nemico" che per la Russia storicamente e' sempre stato USA. Adesso oltre agli USA tra i "nemici" sono tutti i paesi Baltici, Giorgia, in qualche modo anche Ucraina, Inghilterra. Sulla TV si sente solo che questi paesi sono 1) Fascisti e odiano i russi 2) Rubano il nostro gas 3) Vogliono entrare nella nostra politica a farci vedere come si gestisce lo stato 5) Mandano qui le loro spie etc etc etc

Non ce la liberta' ne anche nella stampa... quelli che criticano il potere vengono chiusi pian pianino. Anna era una di quelle.

La storia della sua morte e' misteriosa, non si sa di chi era l'ordine.

Si puo' parlare all'infinito dei dirtitti che non hanno i cittadini russi e dei diritti che non venogo rispettati, purtroppo siamo davvero lontani dal paese democratico...


--------------------
Не прилагай столько усилий, все самое лучшее случается неожиданно
Пользователь в офлайнеКарточка пользователяОтправить личное сообщение
Вернуться в начало страницы
+Ответить с цитированием данного сообщения
Duart
сообщение 11.10.2007, 14:57
Сообщение #3


ябадабадырь
Group Icon

Группа: Пользователи
Сообщений: 247
Регистрация: 19.1.2007
Из: U
Пользователь №: 34



beh. grazie, sei stata molto chiara.
anche se per quanto riguarda il periodo storico zarista mi ha sempre affascinato molto. ha un suo romanticismo, nonostante la corruzione, la poverta'...

vabbe', sara' l'argomento di un nuovo topic forse...

comunque, secondo te e' la mentalita' dei cittadini che e' ancora troppo indietro, non le istituzioni?
Пользователь в офлайнеКарточка пользователяОтправить личное сообщение
Вернуться в начало страницы
+Ответить с цитированием данного сообщения

Ответить в эту темуОткрыть новую тему
1 чел. читают эту тему (гостей: 1, скрытых пользователей: 0)
Пользователей: 0

 

- Текстовая версия Сейчас: 20.11.2017, 8:59